Scritte sui muri: deturpata la chiesa di san Domenico

Nella città vecchia è stato compiuto, per l’ennesima volta, un gesto vile che deturpa una chiesa, un monumento, la nostra città 😱

“Siamo davvero senza parole” – queste le dichiarazioni di Danilo Cancellaro e Dino Tartarino, dirigenti di Sos Città, allertati da alcuni cittadini su Facebook e Instagram

“Crediamo fermamente che la città debba sentirsi fortemente offesa da un simile gesto. Non si tratta solo di un atto vandalico su dei muri tra l’altro di recente rimessi a nuovo. Quel che più indigna è il contenuto delle scritte tra le quali son presenti anche un fallo e una vera e proprio bestemmia rivolta al nostro Signore!” – proseguono Cancellaro e Tartarino, i quali concludono con un appello al Sindaco.

“La città continua a soffrire simili gesti a dimostrazione di come la strada da percorrere in ambito socio-educativo è ancora tanta e ben lontani risultano gli obiettivi. È però necessario un intervento concreto di presenza sul territorio. Anche per rispetto verso la Chiesa e i suoi credenti quelle scritte offensive vanno cancellate nel più breve tempo possibile, ma contemporaneamente quel che è certo, anche in virtù dei recenti fatti di cronaca, è che la città ha bisogno di maggiore presenza sul territorio delle forze dell’ordine per prevenire simile gesti e punire gli eventuali trasgressori. Siamo certi che il suo impegno non mancherà!” – concludono da Sos Città